05/03/12

Apprezzo il silenzio di Laura Pausini sulla morte di Matteo Armellini

Che cosa volete che dica ora Laura Pausini? Al mattino ho il vizio di seguire sempre Skytg24 in diretta su internet con i suoi continui aggiornamenti: mi torna utile per il mio lavoro. Ogni mezz'ora un tg che dura circa 29 minuti, quindi notizie di continuo. Sky ovviamente ha un inviato sul posto ma la cosa peggiore, a mio parere, è quello che sta succedendo in redazione a Roma, ovvero coi giornalisti che passano al setaccio il sito ufficiale della Pausini, il suo twitter, il suo Fb in attesa di una dichiarazione. Sorpresi, gli stessi giornalisti, continuano a dire: Laura Pausini non commenta, non si legge neanche un messaggio di cordoglio, non si legge neanche del concerto rimandato.
Che cosa volete che dica ora Laura Pausini?
Non la conosco personalmente, mi piace qualche sua canzone ma lasciatela in pace, probabilmente anche lei in questo momento non ha parole perché sa che nessuna sua parola, nessuna sua canzone, può far resuscitare Matteo Armellini, operai di 31 anni, e men che meno portare sollievo alla sua famiglia.
Laura ha scelto il silenzio perchè al centro della scena c'è Matteo con la sua morte ed il suo dramma che ha colpito pure tutti i suoi colleghi di lavoro, non ci sono, e non ci devono essere, le sue non parole.
Laura ha scelto il silenzio: scegliamolo anche noi.

3 commenti:

  1. santo cielo!!! ti stimo profondamente!!

    RispondiElimina
  2. Condivido in pieno. Stimo moltissimo Laura Pausini, è una persona sensibile e corretta, mai retorica: parlerà quando sarà giusto farlo.

    RispondiElimina