31/05/12

Buffon: essere onesti non paga

La mia opinione è che Gianluigi Buffon abbia ricordato a tutti che esiste il principio costituzionale della presunzione di innocenza. A mio parere personale, ha fatto bene, e ha detto una cosa liberale e garantista, oltre che coraggiosa. Ma una parte dei media finge di non capire, e preferisce la presunzione di colpevolezza. Dopo di che, tutti riteniamo che i veri colpevoli debbano essere puniti, e in modo assai severo.
Ma, appunto, quando sarà stato dimostrato che sono effettivamente colpevoli, non prima (e a mezzo stampa). Quando uno sbaglia è giusto che paghi. Visto e considerato che di mezzo c'è il valore della lealtà, le pene devono essere esemplari. Poi però bisogna fare delle distinzioni tra colpe molto gravi e relative, senza mettere tutto nel calderone.

Non entriamo in merito alla dichiarazione del nostro Premier sul calcio....se dovessimo applicare le sue teorie nella politica come nel calcio se ne andrebbero tutti a casa .... per almeno uno o due anni....

0 commenti:

Posta un commento