31/05/12

Il municipio semina un prato. Non erano fiori, ma cannabis

Un prato innocente, un'aiuola dove bambini, e non solo, potevano giocare liberamente. Quando uno dei municipi di un quartiere del sud di Mosca aveva seminato quel prato era convinto di poter fare un gesto nobile verso la comunità. E, invece, con sorpresa di tutti, quello spazio verde stava diventando una piantagione di marijuana. A scoprirlo sono stati gli agenti del Servizio federale antidroga nel Sud di Mosca, chiamati proprio dal municipio per riparare a questo errore grossolano. 
Gli agenti con molta sorpresa hanno scoperto 230 piante di cannabis, germogliate su un tappeto erboso nei pressi di una stazione della metropolitana. "I nostri agenti si sono dovuti cimentare nel giardinaggio", ha ironizzato un comunicato sul sito dell'ente russo preposto alla lotta al narcotraffico. 
E' lo stesso Servizio antidroga a rendere pubblica la vicenda. Il municipio di Brateyevo, quartiere periferico del sud di Mosca, aveva deciso di creare uno spazio verde dedicato alla cittadinanza nell'ambito di un progetto di riqualificazione. Gli inquirenti moscoviti, ora, hanno aperto un'inchiesta. Obiettivo? Risalire al fornitore del terriccio e dei semi per chiedere qualche spiegazione. 











0 commenti:

Posta un commento