30/05/12

Torna Beppe Grillo e la sua "boiata quotidiana"


"Torna a casa Lassie. Ogni titolo e' bello a mamma sua". Nel 2008 "i nostri Btp detenuti all'estero erano il 54% del totale, nel 2012 sono scesi al 32%. I Bonos spagnoli  all'estero si sono quasi dimezzati in quattro anni, dal 60% al 34%". Beppe Grillo è tornato. Il leader del M5S oggi, non avendo nulla da fare, ne ha sparata un'altra delle sue, giusto per mantenere ancora accese le luci della ribaltà. Sul suo blog il comico genovese, da sempre accanito oppositore di politica, banche e poteri forti propone la nazionalizzazione dei nostri istituti bancari. 


"In questo rientro in Patria dei capitali - prosegue il suo post - chi recita  il ruolo dello spallone di fontiera di una volta, le banche, si fa  pure pagare l'aggio dallo Stato. Lo Stato italiano presta soldi nostri, attraverso la Bce, alle proprie banche all'uno per cento di  interesse. Le banche che comprano i Btp incassano il 5/6% di interesse
dallo Stato. Un euro su quattro delle nostre tasse -conclude- serve a pagare gli interessi sul debito. Si puo' quindi affermare che questo giro del fumo serve a finanziare le banche attraverso il Fisco. Forse e' il  caso di nazionalizzarle''.

Più che una proposta seria (ma Grillo quando ne ha mai fatta una?) sembra la solita provocazione per dire:"Cari italiani, cari media, qua ci sono anche io, non mi escludete". Perché il signor Grillo deve sapere che nazionalizzando le banche si farebbe un danno all'intera popolazione italiana. Non servono altre argomentazioni per contrastare la quotidiana boiata grillina. Nessuna accusa, nessun insulto, ma ricordategli che in quel modo gli italiani non pagherebbero più solo il debito di Stato, ma anche quello delle banche. Che fare?

1 commento:

  1. penso che Beppe abbia ragione.....che fare ???...continuiamo a farci derubare !!!!..aspettiamo passivamente felici come ebeti che bloccbhino i nostri conti correnti ????....lasciamo tutto così come è ???..io direi che è ora di cambiare in toto....e se proprio deve essere che rubino gente nuova...giovani.....coloro che non hanno mai potuto vivere di rendita.....così come è non và più bene......i politicanti sono avvertiti e tutti i loro paracarri

    RispondiElimina